Regolamento Club SIE

  1. Ciascun Club SIE nasce sotto l’egida della SIE e ne condivide intenti e finalità.

  2. E’ condizione prioritaria per la presentazione di una proposta di attivazione di un nuovo Club SIE la valenza interdisciplinare dell’argomento in oggetto. Un Club SIE viene infatti istituito allo scopo di riunire i cultori del settore e per facilitarne gli scambi culturali.

  3. Il Consiglio Direttivo SIE, sentito il parere della Commissione Club, approva la costituzione di un Club SIE, su proposta di almeno 20 soci in regola con il pagamento delle quote sociali.

  4. Fanno parte del Club coloro che operano in discipline attinenti al settore e manifestano la loro adesione tramite lettera o E-Mail indirizzata al Coordinatore del Club e al Coordinatore della Commissione Club che a sua volta ne darò notifica al Segretario generale della SIE per le formalità necessarie. Non è prevista alcuna quota di iscrizione per essere parte del Club.

  5. Ciascun Club è coordinato da uno o due Coordinatori. I Coordinatori sono nominati dal Consiglio Direttivo della SIE per la durata di un biennio, rinnovabile una sola volta.

  6. I Coordinatori possono scegliere tra i membri del Club un Segretario, che dura in carica un quadriennio.

  7. Il Club può, in sinergia con le relative Commissioni SIE, definire protocolli e/o linee guida; promuovere la collaborazione nella ricerca nazionale ed internazionale; proporre convegni per la divulgazione dei risultati degli studi. Tali iniziative dovranno essere approvate dalla Commissione Club, che provvederà a darne comunicazione al Segretario generale.

  8. La SIE non finanzia i Convegni, incontri e meeting dei Club, che hanno la responsabilità di raccogliere fondi a questo scopo. I convegni nazionali promossi dai Club verranno organizzati, come da contratto, dalla FASI Srl - senza alcuna fee d’agenzia e “chiavi in mano”- che si assumerà il rischio economico, lasciando indenne la SIE da eventuali perdite e che riconoscerà alla SIE il 50% degli eventuali utili, che verranno ripartiti equamente tra SIE e organizzatori locali.
    Per i convegni a carattere regionale o macroregionale, il comitato organizzatore locale potrà scegliere in autonomia l’agenzia organizzatrice. In questo caso i Club dovranno corrispondere alla Tesoreria della SIE il 20% dei costi sostenuti per l’organizzazione. Gli eventuali utili saranno così ripartiti: 50% alla Tesoreria della SIE; 25% al provider; 25% all’organizzatore locale. Tutti i finanziamenti diretti a progetti dei Club saranno corrisposti alla Tesoreria della SIE, che curerà la disposizione di appositi capitoli di spesa, secondo le indicazioni del Consiglio Direttivo. Fanno eccezione i fondi direttamente erogati da privati per l’organizzazione di convegni, che possono essere direttamente corrisposti al provider, che opererà nel rispetto delle percentuali dovute alla SIE e sopra riportate.

  9. In caso di inadempienza, il Consiglio Direttivo, sentito il coordinatore della Commissione Club, si riserva il diritto di scogliere il Club.

  10. Tutte le attività dei Club saranno rese pubbliche sul sito Web della Società e potranno essere altresì pubblicate sugli organi della Società (L’Endocrinologo e il Journal of Endocrinological Investigation).

 
 
Copyright © 2017 | SICS S.r.l. - Viale Zara 129/A - 20159 MI - Partita IVA: 07639150965